PICCOLE DONNE CRESCONO_esito di laboratorio di Fabiana Iacozzilli/Cranpi

PICCOLE DONNE CRESCONO_esito di laboratorio

di Fabiana Iacozzilli/Cranpi con la collaborazione di Marta Meneghetti e la collaborazione artistica di Malombra.

PICCOLE DONNE CRESCONO, progetto di Teatro integrato con il sostegno di Fondazione Alta Mane Italia, ha coinvolto giovani attrici e giovani attori in un percorso creativo inclusivo (Clara Greco, Piero Lanzellotti, Alessia Sala, Francesco Savino) al quale hanno preso parte alcun* giovani ragazz* (Azzurra, Aurora, Marta, Irene T., Irene S., Luca) in cura presso Villa Pia- centro specializzato nel trattamento dei disturbi alimentari e obesità di Korian Italia di Guidonia Montecelio (RM). Le fasi di lavoro sono state supportate dalla presenza dell’équipe di psicologi e tecnici della riabilitazione del centro Villa Pia (operatori sanitari Francesca di Carmine, Franco Fusco) con la supervisione dello Psichiatra e medico responsabile Dott. Antonio Sarnicola.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria tramite EVENTBRITE 

_____________________
illustrazione Laura Riccioli
progetto grafico BigSur 

ALTRE NEWS

Locale e nazionale: il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Intervista a Andriani e Pirillo

Locale e nazionale: il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Intervista a Andriani e Pirillo

La Trilogia del vento è un trittico in cui Fabiana Iacozzilli si interroga su tre tappe dell’esistenza umana: l’infanzia e il rapporto con i maestri che ci mostrano o ci impongono delle vie da percorrere; la maturità e il rapporto con la genitorialità e la cura e, infine, la vecchiaia in rapporto con il vuoto e il senso della memoria.

LA CLASSE DI FABIANA IACOZZILLI | CRANPI AL FESTIVAL DFERIA (SPAGNA). 12 e 13 marzo 2024

LA CLASSE DI FABIANA IACOZZILLI | CRANPI AL FESTIVAL DFERIA (SPAGNA). 12 e 13 marzo 2024

La Trilogia del vento è un trittico in cui Fabiana Iacozzilli si interroga su tre tappe dell’esistenza umana: l’infanzia e il rapporto con i maestri che ci mostrano o ci impongono delle vie da percorrere; la maturità e il rapporto con la genitorialità e la cura e, infine, la vecchiaia in rapporto con il vuoto e il senso della memoria.

IL GRANDE VUOTO DI FABIANA IACOZZILLI a MATERIA PRIMA FESTIVAL. 16 marzo 2024

IL GRANDE VUOTO DI FABIANA IACOZZILLI a MATERIA PRIMA FESTIVAL. 16 marzo 2024

La Trilogia del vento è un trittico in cui Fabiana Iacozzilli si interroga su tre tappe dell’esistenza umana: l’infanzia e il rapporto con i maestri che ci mostrano o ci impongono delle vie da percorrere; la maturità e il rapporto con la genitorialità e la cura e, infine, la vecchiaia in rapporto con il vuoto e il senso della memoria.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA

 

[addthis tool=”addthis_inline_share_toolbox”]