GRETA TOMMESANI IN PRIMA NAZIONALE AL ROMAEUROPA FESTIVAL 2023

All’interno della programmazione di #AnniLuce, i territori del futuro teatrale italiano con la sezione, a cura di Maura Teofili debutta in prima naionale CA-NI-CI-NI-CA di Greta Tommesani.

Un progetto di ricerca e uno spettacolo sullo sfruttamento lavorativo e sulle modalità con cui si comunicano le cause sociali. Il progetto nasce dal desiderio di rappresentare lo sfruttamento lavorativo nelle filiere agro-alimentari (in particolare, in quella della salsa di pomodoro) non tanto come una situazione emergenziale, quanto come un fenomeno sistemico determinato dalle dinamiche di un sistema produttivo dominato dalla Grande Distribuzione Organizzata.

continua a leggere

ALTRE NEWS

Sempre più fuori festival, IV edizione

Sempre più fuori festival, IV edizione

La Trilogia del vento è un trittico in cui Fabiana Iacozzilli si interroga su tre tappe dell’esistenza umana: l’infanzia e il rapporto con i maestri che ci mostrano o ci impongono delle vie da percorrere; la maturità e il rapporto con la genitorialità e la cura e, infine, la vecchiaia in rapporto con il vuoto e il senso della memoria.

Locale e nazionale: il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Intervista a Andriani e Pirillo

Locale e nazionale: il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Intervista a Andriani e Pirillo

La Trilogia del vento è un trittico in cui Fabiana Iacozzilli si interroga su tre tappe dell’esistenza umana: l’infanzia e il rapporto con i maestri che ci mostrano o ci impongono delle vie da percorrere; la maturità e il rapporto con la genitorialità e la cura e, infine, la vecchiaia in rapporto con il vuoto e il senso della memoria.

SLEEPING BEAUTY. Debutto in prima nazionale alla Biennale di Venezia

SLEEPING BEAUTY. Debutto in prima nazionale alla Biennale di Venezia

La Trilogia del vento è un trittico in cui Fabiana Iacozzilli si interroga su tre tappe dell’esistenza umana: l’infanzia e il rapporto con i maestri che ci mostrano o ci impongono delle vie da percorrere; la maturità e il rapporto con la genitorialità e la cura e, infine, la vecchiaia in rapporto con il vuoto e il senso della memoria.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA

 

[addthis tool=”addthis_inline_share_toolbox”]