SLEEPING BEAUTY. Debutto in prima nazionale alla Biennale di Venezia

Il testo di Carolina Balucani (vincitrice del Bando Biennale College Teatro Drammaturgia Under 40 /2022-2023) per la regia di Fabrizio Arcuri alla Biennale di Venezia 2024 in prima nazionale. Una produzione Fondazione La Biennale di Venezia, Cranpi, La corte ospitale. 

Per saperne di più

 

ALTRE NEWS

Sempre più fuori festival, IV edizione

Sempre più fuori festival, IV edizione

La Trilogia del vento è un trittico in cui Fabiana Iacozzilli si interroga su tre tappe dell’esistenza umana: l’infanzia e il rapporto con i maestri che ci mostrano o ci impongono delle vie da percorrere; la maturità e il rapporto con la genitorialità e la cura e, infine, la vecchiaia in rapporto con il vuoto e il senso della memoria.

Locale e nazionale: il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Intervista a Andriani e Pirillo

Locale e nazionale: il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Intervista a Andriani e Pirillo

La Trilogia del vento è un trittico in cui Fabiana Iacozzilli si interroga su tre tappe dell’esistenza umana: l’infanzia e il rapporto con i maestri che ci mostrano o ci impongono delle vie da percorrere; la maturità e il rapporto con la genitorialità e la cura e, infine, la vecchiaia in rapporto con il vuoto e il senso della memoria.

Così erano le cose appena nata la luce. La mise en lecture alla Biennale di Venezia.

Così erano le cose appena nata la luce. La mise en lecture alla Biennale di Venezia.

La Trilogia del vento è un trittico in cui Fabiana Iacozzilli si interroga su tre tappe dell’esistenza umana: l’infanzia e il rapporto con i maestri che ci mostrano o ci impongono delle vie da percorrere; la maturità e il rapporto con la genitorialità e la cura e, infine, la vecchiaia in rapporto con il vuoto e il senso della memoria.

CONDIVIDI QUESTA PAGINA

 

[addthis tool=”addthis_inline_share_toolbox”]